Direttore  Responsabile Ludovico RAIMONDI

Collaboratore Vincenzo RAIMONDI

www.giulianovailbelvedere.it, sede legale a Giulianova (Te), Viale dello Splendore 12/a
Redazione
Opinioni
WebCam
Meteo
I ricordi
Fotogallery
Link vari
Attualità
sociale 2018

 

Grande successo di partecipazione e solidarietà per l’Infiorata del Colibrì

 

GIULIANOVA, 16.8.2018 - Un grande successo, soprattutto dal punto di vista umano e di partecipazione, per la quarta edizione dell’Infiorata del circolo “Colibrì” di Giulianova. In diciannove ore di lavoro sparse nei giorni di sabato 11 e domenica 12 agosto, instancabilmente, le maestre infioratrici guidate da Barbara Monaco, insieme ai ragazzi richiedenti asilo dei centri di accoglienza del Consorzio Solidarietà Aprutina di Teramo, hanno lavorato alla realizzazione di uno straordinario quadro di colori quest’anno assai ricco di simboli. Tra questi il baobab, l’albero sacro in Senegal, raffigurante la vita e, al suo interno, una madre africana che stringe tra le braccia il suo bambino, simbolo che celebra non solo la bellezza della nascita ma anche l’obiettivo raggiunto da Ambra Di Pietro ed Egidio Casati nel loro ultimo viaggio in Senegal, a Sindia: la consegna di un ecografo per monitorare le gravidanze e di una ambulanza. A circondare il baobab un mare azzurro che unisce il Senegal con Giulianova, raffigurata nei contorni del centro storico e della cupola del duomo di San Flaviano e nei colori giallo e rosso. Insomma un tripudio di colori e simboli che richiamano ad un solo messaggio: solidarietà ed integrazione sociale.

 

«Siamo felici della grande partecipazione e dell’affetto dimostrato quaest’anno da giuliesi e turisti – raccontano Ambra Di Pietro ed Egidio Casatie ci ha emozionato molto vedere tanti bambini che hanno interagito con i ragazzi richiedenti asili per imparare “a far l’infiorata”, è stato commovente e bello vederli lavorare insieme, giocare, parlare, dimostrazione sana e vera che vivere in condivisione ed armonia è possibile. Ringraziamo di cuore tutti coloro che hanno partecipato e che ci sono venuti a trovare ed in particolare la maestra infioratrice Barbara Monaco che, da oggi, curerà tutti gli eventi artistici del “Colibrì” e che, l’inverno prossimo terrà un corso di infiorata al circolo per tutti coloro che vorranno avvicinarsi a questa magica arte».

 
 

Correlato

A Giulianova torna l’Infiorata del circolo “Colibrì” in Piazza Fosse Ardeatine

 

GIULIANOVA, 9.8.2018 - Sabato 11 e domenica 12 agosto, dalle ore 15 a mezzanotte, in piazza Fosse Ardeatine a Giulianova, torna l’Infiorata dell’associazione “Colibrì Onlus” che sarà simbolo di incontro tra culture e celebrerà gli obiettivi raggiunti quest’anno in Senegal dal circolo giuliese. Abili maestre infiorarici, guidate dall’estro e dalla fantasia della maestra infioratrice Barbara Monaco, insieme ai ragazzi richiedenti asilo, realizzeranno un colorato tappeto di fiori dal grande valore simbolico.

 

«Quest’anno ci siamo evoluti dal punto di vista artistico – spiega la maestra infioratrice Barbara Monaco e responsabile degli eventi artistici del circolo “Colibrì” seguendo una approfondita ricerca dei simboli africani. Tra questi andremo a rappresentare nel quadro dell’infiorata un baobab che, oltre ad essere l’albero considerato sacro in Senegal rappresenta anche la vita, infatti al suo interno ci sarà un ulteriore disegno che andrà a rappresentare pienamente gli obiettivi realizzati quest’anno da Colibrì a Sindia, ovvero la consegna di un ecografo per monitorare le gravidanze e una ambulanza per il presidio ospedaliero. Abbiamo voluto raccontare non solo l’impegno che da anni compie l’associazione ma anche omaggiare Giulianova che ha sostenuto e sostiene in maniera sempre più viva questa associazione, tanto che anche la città, come sempre, verrà rappresentata attraverso un suo simbolo nel quadro in un grande abbraccio di solidarietà. Il quadro di quest’anno sarà sicuramente più romantico e pieno di significato. Da tre anni, come infioratrice e mediatrice culturale del Consorzio Solidarietà Aprutina ho iniziato questo progetto di inclusione sociale ed aggregazione di questi giovani avvicinandoli alla tecnica dell’Infiorata».

 

«Ricordiamo quest’anno quanto sia stato vivo lo scambio culturale tra Sindia e Giulianova – spiegano Ambra Di Pietro ed Egidio Casati del Colibrìsoprattutto attraverso i bambini e le scuole delle due realtà. Anche per questa edizione la squadra che lavorerà all’Infiorata sarà composta da maestre infioratrici e da un gruppo di ragazzi richiedenti asilo dei centri di accoglienza del Consorzio Solidarietà Aprutina di Teramo (consorzio di cooperative nato in seno alla Caritas diocesana Teramo-Atri). Questo è un progetto di inclusione sociale molto importante, affinché il Colibrì faccia la sua parte anche qui e non solo in Africa, dove da anni stiamo cercando di ridare alla popolazione dignità e nuova speranza di vita al fine di scongiurare il fenomeno dell’emigrazione».

 

Addetto Stampa Circolo Culturale “Colibrì”

Azzurra Marcozzi

Sabato 11 e Domenica 12 agosto, dalle ore 15 a mezzanotte uno straordinario quadro di colori in piazza Fosse Ardeatine realizzato dalle infioratrici e i ragazzi richiedenti asilo ha celebrato la vita e l’unione tra Giulianova e Sindia

 
 
 

 

 

  Testata giornalistica iscritta al n° 519 del 22/09/2004 del Registro della Stampa del tribunale di Teramo