Direttore  Responsabile Ludovico RAIMONDI

Collaboratore Vincenzo RAIMONDI

www.giulianovailbelvedere.it, sede legale a Giulianova (Te), Viale dello Splendore 12/a
Redazione
Opinioni
WebCam
Meteo
I ricordi
Fotogallery
Link vari
Attualità
CULTURA 2019

 

VIII edizione “Filomena Delli Castelli” al Liceo "D'Ascanio" di Montesilvano

 
 

GIULIANOVA, 6.5.2019 - Anche quest’anno, con grande entusiasmo e partecipazione, è stata ricordata e celebrata al Kursaal di Giulianova, la figura dell’Onorevole Filomena Delli Castelli, membro dell’Assemblea Costituente e primo sindaco donna d’Abruzzo, con l’ottava edizione del concorso multimediale rivolto agli studenti delle scuole Secondarie di II grado abruzzesi. L’evento, ideato dalla Commissione Pari Opportunità di Giulianova ha ricevuto il patrocinio del Comune di Giulianova, dell’Università degli Studi di Teramo, delle Commissioni Pari Opportunità della Regione Abruzzo e della Provincia di Teramo e l’alto patrocinio della Presidenza dei Ministri. A tal proposito quest’anno il concorso ha ricevuto un grande riconoscimento: la medaglia del Senato della Repubblica che, oggi, nel corso della premiazione, è stata consegnata alla scuola vincitrice. Quest’anno il concorso ha visto la partecipazione degli studenti del Liceo Scientifico “Marie Curie” di Giulianova, l’Istituto IPSEDOC Crocetti di Giulianova, il Polo Liceale “Saffo” di Roseto degli Abruzzi, l’Istituto “A.Zoli” di Atri e il Liceo Scientifico “C. D'Ascanio” di Montesilvano. Nella prima parte della premiazione, che si è svolta questa mattina al Kursaal di Giulianova, presentata dalla giornalista Azzurra Marcozzi, è stato ricordato l’impegno di Filomena Delli Castelli: fu una delle due donne abruzzesi, insieme con Maria Federici, a essere eletta all’Assemblea Costituente che si occupò di stilare la Costituzione Italiana. A soli trent’anni, fu eletta all’Assemblea Costituente con oltre 27.000 voti di preferenza e nel 1948 venne eletta alla Camera dei Deputati. Negli anni ’50 venne anche eletta prima consigliera comunale e poi sindaca a Montesilvano, dal 1951 al 1955. L’hanno ricordata questa mattina al Kursaal, durante i saluti istituzionali, il vice Prefetto di Teramo Roberta Di Silvestro, l’Onorevole Valentina Corneli membro della Camera dei Deputati e Marilena Andreani presidente della Commissione Pari Opportunità di Giulianova. Il tema scelto quest’anno, con cui gli studenti si sono confrontati, è stato “Il corpo femminile come merce e non come valore. Rispetto di sé e dell’altro. Amore e sexting sul web”, un argomento importante e di grande attualità, considerato che nemmeno un mese fa la Camera ha approvato all’unanimità, con 461 voti, l’emendamento unitario al disegno di legge “codice rosso” che introduce il reato di revenge porn.

 

Il tema del concorso è stato scelto nel settembre dello scorso anno dalla Commissione Giudicatrice presieduta da Fiammetta Ricci, docente all’Università di Teramo, e composta da Domenico Di Sante psichiatra della ASL di Teramo, dalla psicoterapeuta Maria Cristina Barnabei e dalla presidente della Cpo della Provincia di Teramo Tania Bonnici Castelli. Dopo gli interventi della professoressa Ricci sul tenore dei lavori arrivati quest’anno e l’intervento del dottor Di Sante sul tema del sexting sul web e sull’uso consapevole dei social network, sono stati visionati tutti i video partecipanti. Si è proceduto poi con la premiazione delle scuole vincitrici e gli studenti sono stati invitati dal dottor Di Sante a rccontare i loro lavori. Tutti i partecipanti hanno ricevuto una copia della Costituzione Italiana ed ogni scuola una copia del libro “Nata per te, storia di Alba raccontata fra noi” di Luca Trapanese e Luca Mercadante.

 

Il primo premio dell’ottava edizione del concorso “Filomena delli Castelli” è stato assegnato al lavoro dal titolo “Non merito questo” del Liceo Scientifico “C. D’Ascanio” di Montesilvano, realizzato dalle studentesse Marta Imbimbo, Jessica Acconciamessa, Flavia Ruggueri, con la seguente motivazione espressa dalla commissione giudicatrice: Il lavoro si fa apprezzare per aver saputo declinare il tema oggetto della VIII edizione del Concorso attraverso una ricostruzione molto suggestiva della storia di tre giovani donne vittime di bullismo a sfondo sessuale sul web. La narrazione, come testimonianze di vita, si intreccia e si incarna nel coinvolgimento recitativo delle tre studentesse, che raccontano l’esperienza dolorosa e tragica dell’essere vittime di sexting; ma anche la possibilità di risalita dal tunnel e la forza di della denuncia. Molto originale e coinvolgente la scelta della costruzione espressiva”. Agli studenti, accompagnati dai docenti, è stato consegnato un assegno destinato alla scuola e la medaglia del Senato della Repubblica.

 

Secondo premio per la classe 3° A dell’Indirizzo Economico Sociale del Liceo “Saffo” di Roseto degli Abruzzi, con la seguende motivazione della giuria: “Il video dal titolo Il corpo di una donna è, nella piena aderenza al tema oggetto della VIII edizione, si fa apprezzare per la ricca costruzione di immagini, significati e metafore, in una orchestrazione corale che coinvolge molti studenti nell’elaborazione dell’opera prodotta, mostrando con efficacia i rischi e le criticità di una relazione affettiva attraverso il web manipolatoria e ricattatoria, e sottolineando il valore ed il rispetto del corpo, nello specifico quello femminile, che è un tutt’uno con l’anima e con la dignità della persona.”

 

Terzo premio al lavoro proposto dalla classe 4°M dell’Istituto “A.Zoli” di Atri, con questa motivazione: “Il lavoro proposto dall’ I.T.E. A. Zoli di Atri della classe 4°M, pur nella sua essenzialità narrativa, si fa apprezzare per l’intensità della descrizione di emozioni e sentimenti da parte di giovani donne oggetto di bullismo sessuale o di sexting, che troppo spesso non sembrano trovare via d’uscita dalla vergogna e dalla disperazione per ciò che hanno subito. Ma c’è sempre una speranza, una possibilità, una soluzione, se cerchiamo aiuto e ci fidiamo di chi ci vuole bene.”

 

Una speciale Menzione d’Onore dell’Università degli Studi di Teramo, è stata assegnata dalla professoressa Fiametta Ricci, al lavoro presentato dagli studenti dell’Istituto Ipsedoc “Crocetti-Cerulli” di Giulianova.

 

Addetto Stampa Cpo Giulianova

Azzurra Marcozzi

Secondo posto per la classe 3°A del Liceo “Saffo” di Roseto e terzo per gli studenti della 4°M dello “A. Zoli” di Atri
 
 
 
 

  Testata giornalistica iscritta al n° 519 del 22/09/2004 del Registro della Stampa del tribunale di Teramo