www.giulianovailbelvedere.it, sede legale a Giulianova (Te), Viale dello Splendore 12/a
@CONTATTI
 
 

 

L'ordine del giorno della seduta consiliare del 7 giugno scorso:

- Approvazione dei verbali delle sedute del 29/03/2022 e del 12/05/2022; approvazione della rettifica dello schema di convenzione per la gestione in forma associata del servizio di Segreteria comunale tra i Comuni di Giulianova (Te) ed Alanno (Pe);

- Approvazione del rendiconto della gestione per l’esercizio 2021;

- Riconoscimento debito fuori bilancio;

- Variazione al bilancio di previsione finanziario 2022/2024.

 
Attualità
POLITICA 2022

 

 
Polemiche Consiglio Comunale 7 giugno
Il Sindaco Costantini ribatte a “Il Cittadino governante”
 

GIULIANOVA, 10.6.2022 - Il Sindaco Jwan Costantini è tornato oggi sulla vicenda che, nei giorni scorsi, ha acceso i riflettori sul gruppo “Il Cittadino governante” e sull’utilizzo non autorizzato di un video, in parte pubblicato sulla pagina Facebook dell’associazione, che ritrae il sindaco e la sua famiglia in momenti assolutamente privati, mettendo in atto, con questo, una palese violazione del diritto alla riservatezza.

Il caso è stato denunciato dallo stesso Primo cittadino, nel corso dell’ultimo consiglio comunale.

«Mercoledì – ricorda ora il Sindaco Costantini – il consigliere Franco Arboretti è parso particolarmente scosso dal video in questione. Strano che l’atteggiamento di costernazione sia durato lo spazio di una serata e la coda tra le gambe, a distanza di poche ore, sia tornata ad essere la solita cresta, alzata anche quando non ci sarebbe alcun appiglio. Perché appigli, consigliere Arboretti, in questo caso, davvero non ce ne sono. Per quanto lei abbia trovato tempo e modo per rimangiarsi il mea culpa, sappia che il Grande fratello, anche nella goffa versione da voi praticata, non è tollerabile. Spiare la vita degli altri con la scusa banale di star facendo l’ennesimo reportage, non è consentito né dalla Legge né dal buon senso né dalla coscienza individuale e sociale. Probabilmente, consigliere, le sue aspettative di trovare nel video elementi clamorosi saranno andate deluse. Certi impianti vanno frequentati solo per la pratica sportiva, che la invitiamo ad intraprendere. La cultura del sospetto e della calunnia, d’altro canto, non ha premiato mai nessuno e non porterà la sua associazione ad ampliare il numero degli iscritti, notoriamente al ribasso dopo le ultime defezioni. La politica d’ opposizione non si fa in questo modo. Le macchinazioni di cui parla lei con il suo gruppo, esistono solo nella mente di chi ha tempo e voglia di fantasticare. Per finire, un consiglio. Piuttosto che gli occhiali scuri da Mata Hari di paese, si inforchino, una volta tanto, quelli da vista, e si comincino a studiare le carte, a leggere i documenti, a capire i progetti. Solo allora, forse, “Il Cittadino governante” la pianterà con gli escamotage inventati nella bieca speranza di veder inciampare qualcuno, ed inizierà ad essere una voce attendibile e socialmente utile».

 
 
Correlato
Cittadino Governante: «Costantini usa il consiglio comunale per macchinazioni contro di noi»
 

GIULIANOVA, 9.6.2022 - Il sindaco Costantini nell’ultimo consiglio comunale ha mosso  gravi accuse, assolutamente infondate, a tutta l'Associazione del Cittadino Governante e al suo gruppo consiliare.

 

Nel corso del dibattito sul bilancio consuntivo del 2021 ha, inopinatamente, cambiato discorso lanciando l’accusa di essere perseguitato nella sua vita quotidiana da esponenti dell'associazione: “un militante del Cittadino Governante per giorni ha seguito me e la mia famiglia pedinandomi e fotografandomi nella vita privata per cui ho fatto un esposto”.

 

Così facendo ha spostato l’attenzione del Consiglio su un argomento che non c’entrava niente con quanto si stava discutendo e che non poteva, tra l’altro, essere introdotto nell’aula consiliare data la delicatezza del tema (che poi si è rivelato essere in realtà una ignobile macchinazione contro di noi).

 

Ha aggiunto anche: “il modo di fare politica del Cittadino governante non è più comprensibile” e ancora: “siamo stati ricoperti di insulti, di parole di ogni genere per interi consigli comunali”, “il Cittadino governante ha combinato delle cose che sono inenarrabili: insulti, parolacce, persecuzioni, post su face book ridicoli”.

 

Naturalmente, niente di tutto questo è vero: è una montatura messa su ad arte e sono ricostruzioni faziose da parte di un sindaco che non riesce a reggere la critica politica ben argomentata e che sistematicamente denuncia tutti coloro che mostrano di non essere d'accordo col suo operato, anche ricorrendo con spregiudicatezza a modalità scorrette e illecite (come può essere in possesso di un video di una telecamera che dovrebbero avere, eventualmente, solo le forze dell’ordine o la magistratura?).

 

Tra l’altro il video che è stato tanto platealmente mostrato al consigliere Arboretti NON PROVA NESSUNA PERSECUZIONE se non la presenza di una persona che ha ritenuto di entrare in un luogo magari per CONSTATARE le CONDIZIONI IN CUI È STATO RIDOTTO IL PARCO CHICO MENDES concesso per realizzare campi di paddle dove si fanno entrare i SUV e si cucinano gli arrosticini vicino ad una pineta (e poi: c’era l’autorizzazione del Servizio di Igiene?).

 

Il suo comportamento, diffamatorio nei confronti del Cittadino Governante, è inaccettabile. Valuteremo quindi tutte le azioni necessarie per difendere la reputazione di  un'associazione, di un gruppo consiliare e di singoli cittadini molto stimati in città i quali stanno cercando di arginare il malgoverno e il restringimento degli spazi democratici in consiglio e a Giulianova.

 

Il Cittadino Governante 

Associazione di cultura politica

 

  Testata giornalistica iscritta al n° 519 del 22/09/2004 del Registro della Stampa del tribunale di Teramo