Direttore  Responsabile Ludovico RAIMONDI

Collaboratore Vincenzo RAIMONDI

www.giulianovailbelvedere.it, sede legale a Giulianova (Te), Viale dello Splendore 12/a
Redazione
Opinioni
WebCam
Meteo
I ricordi
Fotogallery
Link vari
Sport
atleTICA LEGGERA 2017

L'Ecologica G ribatte alle accuse di conflitti d'interesse

 

GIULIANOVA, 5.7.2017 - Dall'Asd Ecologica G di Giulianova riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato:

 

La ASD Ecologica G Giulianova, si vede costretta a dover intervenire, ancora una volta, sull’ennesimo tentativo di strumentalizzazione politica e polemica sterile, messo in campo al mero scopo di diffamare l’operato dell’associazione ed indebolirne l’attrattività socio-sportiva. Non è più tollerabile la reiterata ed indebita riconduzione degli obiettivi della stessa associazione, a personalismi o appartenenze politiche di specie, da parte di chi, professandosi tutore del pubblico interesse, dimostra di non conoscere l’attività di una compagine che da ben trentanove anni si impegna sul territorio per promuovere lo sport come strumento di crescita ed aggregazione giovanile. Tutti coloro che prestano il proprio lavoro all’interno dell’associazione, lo fanno in maniera volontaria e senza percepire compensi. Pare lapalissiano, ma doveroso, evidenziare come in un contesto dominato dal becero utilitarismo economico, l’impegno disinteressato alla remunerazione e finalizzato al bene comune, possa percepirsi chimerico. Ebbene, a Giulianova tale modus operandi è realtà pluriennale e consolidata, per tutti coloro che vivono ed amministrano la nostra associazione. I nostri valori, la nostra attività, le persone che si sono spese e si spendono per l’Ecologica G Giulianova, meritano tutela!

Da ultimo, al solo fine di alimentare una sterile ed infondata polemica, e con l’unico obiettivo di depotenziare la rappresentatività territoriale dell’associazione, si è inopinatamente supposto il conflitto di interessi nella procedura di affidamento dei servizi di gestione dell’impianto sportivo di atletica leggera “G, Massi” (nella foto), per il ruolo svolto nella stessa associazione da una rappresentante eletta in consiglio comunale. Al riguardo, preme evidenziare che l’illazione è generata da fonte ignorante le procedure che, ex lege, presuppongono ad una pubblica concessione. Le condizioni di inconferibilità ed incompatibilità previste e disciplinate dalle norme, a difesa della regolare ed imparziale attribuzione di un servizio pubblico (id est: art. 35 bis, comma 1, lett. C, del D.Lgs. 30/03/2001, n. 165 e s.m.i., art. 51 c.p.c. e art. 7 del D.P.R. n. 62/2013), riguardano i soli componenti la commissione giudicatrice, ovvero i dipendenti comunali che, per specifica competenza istituzionale, prendano parte al procedimento propedeutico all’aggiudicazione. L’organo di governo politico dell’Ente, ed i suoi rappresentanti, non sono investiti dagli effetti delle disposizioni normative suddette, proprio in virtù dell’assenza del necessario nesso di causalità tra l’attività di pertinenza del Consiglio ed il provvedimento amministrativo in questione.

Per tutto quanto sopra esposto, l’Associazione Ecologica G Giulianova intende far valere le proprie ragioni nelle opportune sedi giudiziarie, per dire basta ad una politica faziosa, improduttiva e disinteressata al benessere della città e di chi la vive.

 

 

 
 

  Testata giornalistica iscritta al n° 519 del 22/09/2004 del Registro della Stampa del tribunale di Teramo