Direttore  Responsabile Ludovico RAIMONDI

Collaboratore Vincenzo RAIMONDI

www.giulianovailbelvedere.it, sede legale a Giulianova (Te), Viale dello Splendore 12/a
Redazione
Opinioni
WebCam
Meteo
I ricordi
Fotogallery
Link vari

Giulianova sul belvedere: Primo Piano, sezione della prima pagina dedicata agli avvenimenti più rilevanti e più recenti di Giulianova, della Provincia di Teramo, dell'Abruzzo, dell'Italia e del Mondo

 News
 
 
 
 

Sport

BASKET serie B 2017/18

Giulianova Basket, la capolista San Savero passa d'autorità al Palacastrum

 
(foto da www.giulianovabasket.it)
 

GIULIANOVA, 12.11.2017 - Dopo due vittorie in esterna l’Etomilu Giulianova ha dovuto cedere l’onore delle armi, nel big match dell’ottava giornata, alla capolista San Severo che ha dimostrato, espugnando il PalaCastrum, di essere in testa alla classifica con merito. Gli ospiti, dopo una gara giocata su altissimi livelli per tutti i 40’ di gioco, hanno vinto con il punteggio finale di 61-82, un +21 che regala ai ragazzi di Salvemini l’ottava vittoria stagionale. In casa Etomilu non sono bastati i 17 punti di Bastone ed i 15 di Ricci, in una serata condizionata dalle scarse percentuali al tiro e dai soli 26 rimbalzi conquistati a fronte dei 40 degli ospiti.

Lo staff tecnico giuliese sceglieva di iniziare la gara con Banchi, Ricci, Bastone, Preti e Tomasello mentre coach Salvemini rispondeva con Ciribeni, Bottioni, Scarponi, Di Donato e Rezzano. Primo canestro della gara è di Banchi che la metteva dalla lunga distanza ma Rezzano faceva capire che sotto canestro bisognava fare i conti con lui (5-5). Coach Tisato provava a buttare nella mischia il capitano Sacripante per dare più verve alla difesa, in casa San Severo però si ergeva a protagonista Di Donato, pretoriano di coach Salvemini, che piazzava due triple in rapida successione (7-13 al 4’30). Ricci, ex della gara, con una tripla e Tomasello da sotto, riportavano l’Etomilu a contratto (12-13 al 6’) e la partita si accedeva. Rezzano però era un rebus irrisolvibile per i giallorossi; il lungo dei pugliesi dopo 7’ era già a quota 9 punti (14-17). Sul 14-21 complice il comodo lay-up di Scarponi la panchina giallorossa era costratta e chiamare time-out per sistemare le idee.
Al ritorno in campo di vedeva un’Etomilu più incisiva, anche se più dell’attacco era la difesa a creare qualche grattacapo a coch Tisato, visto che i giallorossi avevano subito 24 punti in 10’ (20-24 al 10’).

I primi punti del secondo quarto erano del “solito” Rezzano che al 11’ saliva a 13 punti personali (22-28), ma dall’altra parte del campo Giulianova continuava a faticare in attacco, nonostante la grossa mole di lavoro. Il massimo vantaggio degli ospiti arrivava al 15’30 con una tripla di Malagoli che valeva il +9 (26-35). Bastone, con un bel canestro al volo, muoveva il punteggio per i giallorossi (28-35) ma oltre i suoi 10 punti, l’Etomilu aveva poco da Ricci e da Preti, autori di 5 punti in due, ed in generale subiva troppo a rimbalzo concedendo troppi secondi tiri. Ricci, con 5 punti in fila, faceva riemergere i suoi portandoli sul -4 (34-38) ma gli ospiti nell’ultimo attacco del quarto, con due liberi di Rezzano, aumentavano il vantaggio a due possessi (35-41 al 20’).

Al ritorno in campo dopo la pausa lunga gli ospiti piazzavano subito un parziale di 2-7 che costringeva Tisato ad un obbligato time-out (37-48). Giulianova non riusciva a tirarsi su e, complice un fallo tecnico sanzionato a Ricci, sprofondava sul -17 (37-54 al 24’30). Se da due punti i giallorossi tiravano con un onesto 10/17, era da tre che le percentuali non sorridevano visto il 3 su 16. Lo staff tecnico giallorosso provava a giocarsela con il quintetto basso ma non arrivavano le risposte sperate, anche perché Preti continuava a litigare con il canestro (0/2 da 2 e 0/7 da 3). Dopo più di 6’ di digiuno i giallorossi si sbloccavano in attacco (42-60 al 27’), grazie a due punti di Banchi e tre di Ricci. Gli ospiti però non mollavano un attimo la presa, visto che Scarponi dalla lunga distanza e Rezzano da sotto continuavano a creare scompiglio nella difesa giallorossa (46-65 al 29’). Una furbata di Tomasello accorciava lo svantaggio sul -16 ma nell’ultima azione era Ciribeni a fissare il punteggio sul 49-67, a chiusura di un parziale di 16-26 in 10’.

L’Etomilu Giulianova nel quarto finale, nonostante il -18, non lesinava in impegno e dedizione ma lo svantaggio era troppo ampio per poter pensare di riaprire la gara. Gli ospiti infatti continuavano a sbagliare poco o nulla e gli ultimi 10’ diventavano difatti un lungo garbage time. Al 40’ il tabellone segnava il punteggio finale di 61-82 in favore di San Severo che prolungava così la sua imbattibilità stagionale.

 
 
LA VIGILIA  

Giulianova Basket, al Palacastrum scontro al vertice con San Savero

 

GIULIANOVA, 11.11.2017 - Domenica 12 Novembre scontro al vertice al PalaCastrum di Giulianova, dove l’Etomilu Giulianova è chiamata ad affrontare la squadra data come la superfavorita di questo girone C: la Cestistica San Severo.

I pugliesi occupano la vetta della classifica, grazie ad un ruolino di marcia immacolato che ha fruttato ben 14 punti, quattro in più dei giallorossi secondi. Bilancio che sorprende fino a un certo punto: l’Allianz di coach Giorgio Salvemini era infatti candidata a un campionato di vertice fin dal mercato estivo. Il campo sta confermando questi pronostici con ancora più autorità del previsto: le ultime tre vittorie sono arrivate con 84 punti di scarto totali, ed i dauni vantano la miglior difesa del campionato con appena 61 concessi di media. Non che in attacco il potenziale sia meno esplosivo: l’esperienza di Rezzano (top-scorer dei suoi con 17.4 di media) e Scarponi, la solidità di Di Donato (10 punti e altrettanti rimbalzi), ed un reparto esterni che può contare sui vari Bottioni (5 assist di media), Ciribeni e Smorto rappresentano delle garanzie per questa categoria, senza dimenticare i 211 cm di Malagoli vicino a canestro.

Reduce da due brillanti vittorie esterne di fila, che hanno fatto rialzare morale e quotazioni dei giallorossi dopo la sconfitta casalinga contro Senigallia, l’Etomilu Giulianova è chiamata ad una sfida molto difficile, visto quanto dimostrato dagli ospiti in questo avvio di stagione. Sacripante e soci, forti del secondo posto in classifica, hanno però tutte le carte in regola per continuare a stupire.

In settimana lo staff tecnico guidato coach Tisato ha lavorato per mantenere alta la concentrazione e per alzare le percentuali al tiro, che nonostante le 5 vittorie stagionali, possono essere ancora migliorate. Recuperato Tomasello, alle prese con qualche problemino di stagione, tutto il roster è abile ed arruolato in vista del big match dell’ottava giornata di campionato.

La sfida contro San Severo sarà anche l’occasione per inaugurare la nuova Tribuna Est, primo risultato tangibile del progetto lanciato ad inizio stagione: “Attraccati@Giulianova”.

Appuntamento con la palla a due, domenica 12 novembre alle ore 18:00 sul parquet del PalaCastrum di Giulianova (TE). Arbitrano i signori Adriano Fiore di Scafati (SA) e Pietro Rodia di Avellino (AV).

La partita sarà trasmessa in diretta streaming sul canale youtube ufficiale di LNP e sul sito internet giulianovabasket.it

 

Adriano Vannucci
ETOMILU GIULIANOVA
Area Comunicazione
www.giulianovabasket.it

8^ GIORNATA, 12.11.2017

 

ETOMILU GIULIANOVA- CESTISTICA SAN SEVERO 61-82

(20-24, 15-17, 14-26, 12-15)

 
Tabellino
Giulianova Basket 85: Nicola Bastone 17 (7/9, 0/1), Antonello Ricci 15 (2/6, 3/7), Daniele Tomasello 7 (3/7, 0/0), Alessandro Banchi 7 (2/5, 1/4), Martino Criconia 6 (0/1, 1/3), Giuseppe Sacripante 5 (1/1, 1/2), Simone Di diomede 4 (2/3, 0/1), Jacopo Preti 0 (0/2, 0/7), Edoardo Bertocchi 0 (0/1, 0/0), Edoardo Magazzeni 0 (0/1, 0/1), Marco Cianella 0 (0/0, 0/0), Giorgio Zacchigna 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 18 - Rimbalzi: 24 10 + 14 (Simone Di diomede 5) - Assist: 9 (Antonello Ricci 3)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Massimo Rezzano 26 (6/9, 1/2), Emidio Di donato 14 (3/4, 2/3), Ivan Scarponi 11 (1/1, 3/6), Antonio fabrizio Smorto 10 (2/4, 1/4), Leonardo Ciribeni 8 (4/4, 0/1), Riccardo Malagoli 7 (1/2, 1/2), Riccardo Bottioni 6 (2/8, 0/0), Vincenzo Ventrone 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Iannelli 0 (0/0, 0/0), Luigi Coppola 0 (0/1, 0/0)
Tiri liberi: 20 / 28 - Rimbalzi: 36 10 + 26 (Massimo Rezzano, Emidio Di donato 11) - Assist: 10 (Riccardo Bottioni 3)
 

  Testata giornalistica iscritta al n° 519 del 22/09/2004 del Registro della Stampa del tribunale di Teramo