www.giulianovailbelvedere.it, sede legale a Giulianova (Te), Viale dello Splendore 12/a
@CONTATTI
 
 

Davide Cabassi al pianoforte aprirà il cartellone Giovedì 3 giugno, nella Sala Polifunzionale della Provincia

 
 
 
 
 
 

 

News
provincia 2021

 

 
"Primo Riccitelli" Musica
Decine di eventi in cartellone per la riapertura delle porte alle grande musica
 

TERAMO, 25.5.2020 - Nel mese di ottobre 2020 Nazzareno Carusi, da poco nominato Direttore Artistico musicale della Riccitelli, presentò il suo “primo cartellone” di concerti con il motto “la nostra musica”. Un solo appuntamento, ma indimenticabile, con la celeberrima pianista Beatrice Rana; poi, purtroppo, la seconda chiusura per la pandemia e mesi di doloroso, forzato, infinito silenzio.

 

Oggi la Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli” torna a far “parlare” la musica, “la nostra musica”, con un cartellone ricco di appuntamenti presentato questa mattina nel corso di una affollata conferenza stampa che ha visto partecipare numerosi rappresentanti delle istituzioni, degli enti di formazione accademica e delle associazioni culturali della provincia.

 

Diversi per generi e protagonisti, gli eventi presentati sono il risultato di una combinazione attenta e del lavoro capillare di Carusi, che ha voluto e saputo coniugare la promessa di recuperare tutti gli appuntamenti persi, fatta all’atto del suo insediamento nel luglio scorso (direzione nella quale si è poi espresso anche il Ministero della Cultura), le aspettative del pubblico sicuramente “affamato” di arte e di vita e, non ultime, le realtà e le risorse territoriali che vanno a costituire una rete particolarmente significativa di collaborazioni, con la conferma di quelle ormai consolidate con il Comune di Bellante e la Fondazione Menegaz a Castelbasso, l’affiancamento con il Comune di Teramo e la presenza di eventi straordinari nel contenitore “Teramo Natura Indomita”, alla seconda edizione dopo il successo della scorsa estate, due appuntamenti pensati per e con il Comune di Tortoreto.

 

Carusi ha così realizzato un cartellone di proposte nuove accanto a quelle già note, ascoltando le voci del territorio in uno spirito di confronto e collaborazione.

 

«Gli eventi che la Riccitelli presenta oggi sono tanti e diversi commenta così la presidente della Riccitelli Alessandra Striglioni ne’ Tori Ognuno ha una sua storia, una motivazione e una finalità ma, soprattutto, dietro ognuno di essi c’è la voglia di tornare a respirare la vita e la musica. Ringrazio il nostro Direttore Artistico ma anche tutti gli attori e i referenti istituzionali, dal Prefetto al Vescovo, la Fondazione Tercas, le amministrazioni comunali, la Provincia di Teramo, gli organi di formazione e tutti i loro responsabili, dall’Università degli Studi di Teramo al Conservatorio Braga al Liceo Musicale Delfico, la Fondazione Menegaz. Ancora, i professionisti che da sempre affiancano la Riccitelli e con cui il Maestro Carusi si è relazionato, Roberto Marini, Paolo Di Sabatino, Carla Ortolani e, non ultimi, gli artisti che ospiteremo. Ci sentiamo orgogliosi di avere lavorato “in rete”, secondo una terminologia molto di moda ma che la Riccitelli ha adottato nella sua interezza e che, siamo sicuri, costituisce un valore aggiunto a quello intrinseco dell’arte e della musica».

 

E Carusi aggiunge: «Quando, nel febbraio scorso, incontrai il presidente Draghi insieme con Carlo Fontana, che guida l’Agis (Associazione Generale Italiana dello Spettacolo), il premier allora incaricato dichiarò che la pandemia era un “disastro culturale”. Aveva perfetta ragione. E per di più, finalmente, un Presidente del Consiglio riconosceva cosa la cultura sia per un popolo, una verità che da troppi lustri aspettavamo da Palazzo Chigi. Perché la cultura costituisce, determina e informa la storia di tutti noi. Dunque, la storia della nostra società. Di cultura si cresce; si vive e si fa vivere; si lavora e si fa lavorare; si ha dignità, se essa c’è, e si muore, se essa manca. Oggi, siamo qui per riprendere anche noi della Riccitelli i nostri concerti, insieme con l’Italia che, da qualche settimana, riparte ovunque. È segno che abbiamo imboccato la via della speranza e della rinascita. La gioia è tanta. L’augurio è che essa, davvero, non s’interrompa più. Anche se, in questi giorni, non possiamo non volgere lo sguardo a Stresa, dove peraltro si svolge uno dei festival musicali che mi ospitò tanti anni fa tra i più belli d’Europa e dove è accaduta ieri l’altro una tragedia che ci colpisce nei sentimenti più profondi. Quattordici morti. Famiglie in vacanza. Ma quel bimbo, che proprio in queste ore lotta con la morte, tiene accesa in tutti noi la luce della vita. Al piccolo Eitan va il nostro pensiero più amorevole. Possa la musica, un giorno, consolarlo del dolore infinito, alleviargli l’addio così drammatico alla sua famiglia e mostrargli comunque la bellezza del mondo».

 

Apertura il 3 giugno con una settimana dedicata a quattro appuntamenti pianistici d’eccezione: Davide Cabassi il 3 giugno, Gile Bae il 5, il 7 giugno Emanuele Arciuli e, infine, Olaf John Laneri l’11, tutti nella Sala Polifunzionale della Provincia alle 18.30. Ancora un omaggio alla più classica tradizione cameristica con Ars Lituanica Trio il 30 giugno. Torna, attesissimo, il concerto all’alba, il 2 luglio, il primo in collaborazione con “Teramo Natura Indomita” e con il Braga: Gaetano Esposito, Guido Napolitani e Domingo Muzietti (voce e piano, batteria e chitarra) e, a seguire, tre grandi eventi, giovedì 8 luglio con la Italian Big Band e Simona Molinari, domenica 18 luglio con Paolo Fresu Quartet, mercoledì 28 luglio con Sergio Cammariere e Fabrizio Bosso, tutti nell’area grandi eventi del Lungofiume Vezzola. Tre gli appuntamenti di “Itinerari Sonori. Jazz a Bellante 2021”: Tony Esposito in trio con Massimo Di Matteo voce e chitarra in un omaggio a Pino Daniele, Roberto Ottaviano Quartet e Paolo Di Sabatino Trio con Mietta, rispettivamente il 14, 21 e 24 luglio. Cinque i concerti per Castelbasso in collaborazione con la Fondazione Menegaz dal 30 luglio al 22 agosto con Cristina Donà, Paolo Iannacci, Frida Bollani Magoni, Niki Nicolai e Stefano Di Battista, l’Orchestra di Piazza Vittorio. Due gli eventi a Tortoreto nel mese di agosto, il primo con Vince Tempera al pianoforte e Paola Lanvini voce recitante in un omaggio a “100 anni di magica amicizia-Fellini&Sordi”, il secondo con Mogol, Angelo Valori & Medit Voices in un omaggio a Lucio Battisti. A settembre riprenderà la programmazione più “tradizionale” con “I Concerti d’Organo 2021”, “Musica Antica” e il cartellone autunnale, da ottobre in poi, della nuova Stagione dei Concerti.

 

Difficile sintetizzare in poche righe decine di eventi che spaziano dal classico al jazz e che vedranno la Riccitelli presente sul territorio provinciale oltreché cittadino.

 

Resta, su tutto, l’obbligo del mantenimento di tutte le misure previste per il contenimento dell’epidemia tuttora in corso: distanziamento interpersonale, mascherine, autocertificazione, misurazione della temperatura, igienizzante per le mani, prevendita online dei biglietti su CiaoTickets e negli uffici della Riccitelli e di cui sarà data ampia comunicazione di volta in volta.

 

Non è solo una nuova stagione di musica.

 

E’ anche una nuova stagione per la società civile e di celebrazione di quei valori, artistici e umani, che sono l’essenza medesima della nostra storia e della nostra civiltà.

 

E’ anche per questo che lasceremo che a parlare, finalmente, sia la musica.

 

 

PROGRAMMA

 

1- giovedì 3 giugno, Sala Polifunzionale della Provincia ore 18.30

DAVIDE CABASSI pianoforte

 

2- sabato 5 giugno, Sala Polifunzionale della Provincia ore 18.30

GILE BAE pianoforte

 

3- lunedì 7 giugno, Sala Polifunzionale della Provincia ore 18.30

EMANUELE ARCIULI pianoforte

 

4- venerdì 11 giugno, Sala Polifunzionale della Provincia ore 18.30

#Beethoven2020

OLAF JOHN LANERI pianoforte

 

5- mercoledì 30 giugno, luogo da definire ore 18.30

ARS LITUANICA TRIO

Dalia Dėdinskaitė violino

Gleb Pyšniak violoncello

Tadas Motiečius fisarmonica

Foreign Homes”

from the Lithuanian Jewish (Litvak) music heritage

 

6- luglio, luogo e data da definire

Sara Fulvi soprano (in collaborazione con il Conservatorio “Braga”)

Giuseppe Giugliano viola

Martina Menei pianoforte

 

 

CONCERTI IN COLLABORAZIONE CON IL COMUNE DI TERAMO – “TERAMO NATURA INDOMITA”

 

1 – venerdì 2 luglio, Lungofiume Vezzola ore 6.00

Concerto all’alba (in collaborazione con il Conservatorio “Braga”)

Gaetano Esposito voce e piano

Guido Napolitani batteria

Domingo Muzietti chitarra

 

2 – giovedì 8 luglio, Lungofiume Vezzola ore 21.30

ITALIAN BIG BAND

Simona Molinari vocalist

Marco Renzi direttore

 

3- domenica 18 luglio, Lungofiume Vezzola ore 21.30

PAOLO FRESU DEVIL QUARTET

Paolo Fresu tromba, flicorno, effetti

Bebo Ferra chitarra

Paolino Dalla Porta contrabbasso

Stefano Bagnoli batteria

 

4- mercoledì 28 luglio, Lungofiume Vezzola ore 21.30

SERGIO CAMMARIERE pianoforte e voce

FABRIZIO BOSSO tromba

 

5 – agosto, data da definire

Federico Parrinello pianoforte (in collaborazione con il Conservatorio “Braga”)

Luca Caprioni contrabbasso

Davide Foglia batteria

 

 

ITINERARI SONORI JAZZ 2021 – BELLANTE

 

Pineta di Bellante - Teramo, ore 21.30

3 concerti – in collaborazione con il Comune di Bellante

 

1- mercoledì 14 luglio

TONY ESPOSITO percussioni

MASSIMO DI MATTEO chitarra e voce

SABATINO MATTEUCCI sassofono

ROBERTO CRISTOFORI basso

Omaggio a Pino Daniele

 

2- mercoledì 21 luglio

ROBERTO OTTAVIANO QUARTET

A che punto è la notte”

 

3- sabato 24 luglio

PAOLO DI SABATINO Trio

MIETTA vocalist

GLAUCO DI SABATINO percussioni

DANIELE MENCARELLI contrabbasso

 

 

CONCERTI X CASTELBASSO – “NO FESTIVAL”

 

1- venerdì 30 luglio: Cristina Donà

 

2- venerdì 6 agosto: Paolo Jannacci

 

3- sabato 7 agosto: Frida Bollani Magoni

 

4- venerdì 20 agosto: Niki Nicolai vocalist – Stefano Di Battista sassofono

 

5- domenica 22 agosto: Orchestra di Piazza Vittorio

 

Ufficio Stampa "Primo Ricccitelli"

ufficiostampa@primoriccitelli.it

 

  Testata giornalistica iscritta al n° 519 del 22/09/2004 del Registro della Stampa del tribunale di Teramo